La mindfulness e il trekking: un’esperienza molto speciale

La mindfulness e il trekking: un’esperienza molto speciale

Dal mio taccuino di Trekking.

E’ una bellissima giornata, aria tersa e tiepida e attorno un ampio panorama che si estende sino alla azzurrina sfumata linea dell’orizzonte. Sto risalendo il fianco della montagna, cammino da un paio d’ore in una grande faggeta dell’appennino, lungo un sentiero che ne disvela tutto il suo splendore, con lame di luce che scendono nei colori scuri e ombrosi del sottobosco,.

Qua e là qualche chiazza di neve lascia spazio alla primavera che avanza.

Tra poco arriverò alla sommità del monte e inizierò a percorrere il crinale che collega le vette di questo magnifica catena dell’appennino centrale. So già che sarà un momento molto speciale.

Il piacere del contatto con il l’erba su cui cammino e con l’aria montana, lo sguardo a perdita d’occhio, il sole caldo tutt’intorno, sono un’unica, chiara sensazione della realtà circostante. Ora, in questo momento, posso avvertire il privilegio di sentirmi parte di un ambiente così bello

Mi sto muovendo su una linea di demarcazione (appunto un crinale) fra valli e montagne, cielo e terra, alto e basso, ma sopratutto (dipende solo dalla mia capacità di attenzione! ) avverto lo spazio a cavallo fra dentro e fuori di me. Tutte stra-ordinarie dimensioni che si incontrano e sfumano l’una nell’altra

La bellezza di quello che è intorno a me, l’antico spostarsi lentamente a piedi, il silenzio circostante, uniti a poche semplici pratiche di attenzione e concentrazione, si fondono in un unico stato di presenza che offre momenti di conoscenza assolutamente non ordinaria.

Scelgo di dare tutta l’attenzione di cui sono capace a cose del tutto normali e apparentemente usuali che si fondono però in un ‘esperienza del tutto straordinaria.

Posso avvertire concretamente la sequenza degli insights, cioè in quella forma di intuizione che emerge quando si verificano condizioni di attenzione e apertura mentale della mindfulness insieme al relax e al benessere del camminare nella natura.

Il risultato è una percezione lucida della realtà con ritmi distesi, maggiore calma, un flusso tranquillo dei pensieri, nuove idee.

Ti sembra una ordinanaria escursione in montagna?

Si lo è, ma è anche una formidabile opportunità di crescita personale, un percorso consigliato a chi si trova in un periodo di transizione e ha bisogno di chiarezza e visione distaccata, per allargare gli spazi interiori oltre l’usuale orizzonte della quotidianetà. 

PROVA IL MINDFULNESS TREKKING

Sono Pier Luigi Rizzini e vi accompagnerò in queste escursioni suddivise in una fase introduttiva iniziale prima di partire, la fase della camminata con esercizi di mindfulness, la pausa con l’eventuale pranzo al sacco e una meditazione finale per ottimizzare gli effetti della giornata.

Per le quote di partecipazione e informazioni compila il modulo

Lascia un commento