Tony Robbins, uno dei più celebrati mental coach del mondo, ha raccontato come ha accompagnato Conor McGregor alla vittoria del campionato americano UFC, che negli usa è un famoso sport da combattimento sul ring.

  • A McGregor sono bastati 40 secondi sul ring per arrivare al knockout dell’avversario!
  • Ma cosa c’è stato prima di quei 40 secondi di successo e di vittoria?
  • Perchè un obiettivo così difficile e stato raggiunto in soli 40 secondi?
  • Si tratta di un vero successo?
  • A te capita mai di pensare a quello che hai fatto in termini di preparazione e formazione prima del risultato finale?
  • E pensi mai che la tua formazione e il relativo processo di crescita personale siano già un grande successo?

Quello che vedo nelle persone che frequentano i miei percorsi individuali e i seminari è che per arrivare al tuo obiettivo, è importante comprendere che il percorso che tu intraprendi ha almeno altrettanto valore dell’obiettivo stesso.

Quando sei determinato a raggiungere un obiettivo personale o professionale, inizi un viaggio che con tappe e passaggi successivi non solo ti conduce al punto d’arrivo ma ti guida in un percorso in cui già sono inclusi molti punti di arrivo e così facendo accumuli un bagaglio di crescita personale di grande valore che perciò è già un grande traguardo.

La mitologia del viaggio dell eroe è un bella rappresentazione di tutto ciò e spiega molto bene i passaggi che incontri in ogni viaggio.

Ognuno di noi è infatti un’eroe in viaggio, simboleggiato da Ulisse che per tornare a casa compie un viaggio di 10 anni che lo porta alla Conoscenza. Sarebbe potuto arrivare casa e compiere il suo destino senza quel viaggio? Certamente no, perchè tra il punto di partenza e quello d’arrivo c’è l’ esperienza che ognuno necessariamente incontra. Ulisse trova il potere del riscatto solo nel suo lungo viaggio e riprende così pieno possesso della sua casa e del suo mondo.

Ognuno di noi nel corso del suo viaggio può sperimentare il passaggio dalla dimensione ordinaria a quella straordinaria che poi è l’esperienza che attua la trasformazione da viaggiatore in eroe
I passi del viaggio dell’ Eroe.
Fermati un momento e pensa ai viaggi che hai fatto, di qualsiasi genere, agli incontri, alle emozioni, alle esperienze. Ti accorgerai che da momento in cui sei partito a quello in cui sei giunto al tuo punto d’arrivo hai vissuto in modo straordinario.


2 commenti

Luca · 26 Gennaio 2020 alle 10:48

Ciao buon giorno sono Luca. Grazie…Comprendo questa visione che il mettersi in moto il viaggio trasforma e da messaggi fondomenicali per la comprensione dell’obbiettivo. Ma ora parlando di me mi trovo in uno stallo mi sono fermato e sembra che non riesco a riavere quello slancio quella energia dinamica che ti porta a fare nuove esperienze a migliorarsi. Sto cadendo in una chiusura che mi fa vedere tutto privo di senso. È una gabbia d’oro fatta di impegni e di soddisfazioni mai raggiunte e sempre più lontane…Non vedo l’ora di uscire da questa gabbia

pier luigi rizzini · 27 Gennaio 2020 alle 08:19

Ciao Luca, grazie di avere commentato
Evidenzierei un paio di cose:

il segreto per tracciare una rotta sicura nel proprio cammino, inizia dall’analisi e dall’aggiornamento continuo dei tuoi obiettivi, che sono il fondamento più importante per una scelta della direzione da prendere nel futuro.

Quando poi scrivi sto cadendo in una chiusura che mi fa vedere tutto privo di senso, è chiaro che ti manca un confonto con qualcuno che ti possa aiutare. Nei percorsi di crescita personale è infatti fondamentale non rimanere mai da soli

Dai un occhiata al percorso REINVENTA LA TUA VITA qui è quello che ti ci vuole https://vitalavorofelicita.club/reinventa-la-tua-vita/#.Xi6OXmhKiHs

Un caro saluto

Pier

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

“Strumenti che cambiano la vita”. Newsletter